Triathlon Lodi 2020

Le prime gare di triathlon post lockdown non a caso sono ripartite domenica 26 luglio dalla Lombardia, e da Lodi in particolare, dai luoghi dove è iniziato l’incubo Coronavirus. I Campioni vigevanesi della ripartenza sportiva sono stati Carlo Spirolazzi (ex calciatore) che nel Medio di Arona, sul Lago Maggiore, ha chiuso al suo esordio in questa disciplina in 5h59′ sui 2 km di nuoto, 90 km di bike e 21 km di corsa.

Mentre nello Sprint di Lodi sono stati i giovani Alessandro Mellone, Pietro Parisi, Christian Boffino e l’Age Grup Paolo Manazza a testimoniare la voglia di normalità di tutti gli atleti dello Junior Club Triathlon. La gara, a numero chiu- so per 200 atleti, è stata poco decifrabile dalla tipo- logia di partenza, a scaglioni di 10 atleti, uno per corsia di nuoto con 5 secondi di distacco tra ogni gruppo, una specie di gara a cronometro, seguendo il protocollo di prevenzione. La classifica finale ha visto Mellone al 9° posto assoluto e 2° di categoria YB in 1h01’01”, Parisi 16° e 6° di categoria S1 in lh01’42”, Boffino (alla sua prima esperienza in un triathlon) 56° assoluto in lh 09′ 52″, Manazza 13° di categoria in lh19’18”.

«È stato davvero molto emozionante riprendere a gareggiare. Non abbiamo mai smesso di allenarci, ma eravamo a casa, da soli, con lavori diversi, sui rulli, a corpo libero. Dopo mesi “separati” e dopo qualche bracciata, è tornato tutto come prima, queste le parole soddisfatte degli atleti a fine gara.

Leggi altri articoli.