Porto Sant’Elpidio buoni risultati del JCT Triathlon Vigevano

Per le giovani pecorelle del triathlon Vigevano è stata una trasferta in chiaroscuro a Porto Sant’Elpidio per i campionati italiani di aquathlon del 1 giugno e di coppa Italia di triathlon il 2 giugno. Mare a 16.9 gradi e vento non hanno messo a dura prova le capacità degli atleti vigevanesi. Il miglior risultato quello di  Alessandro Mellone  nella categoria youth B maschile,  4° classificato ° che ha chiuso una gara fantastica, ai piedi del podio ma grande soddisfazione per il giovane atleta e per il suo allenatore Raffaele Toso. Uscito dai 400 mt. di nuoto  in 16^ posizione, ha effettuato una rimonta incredibile nei 2 km di corsa, sbucando in dirittura d’arrivo al 4° posto per la felicità del clan vigevanese al seguito. Nella categoria junior maschile Pietro Parisi è arrivato 33° sui 750 mt di nuoto e 3 km di corsa, gara compromessa da una caduta nella ricognizione del percorso in bici per la gara di triathlon del giorno dopo, che oltre ad escoriazioni gli ha procurato una difficolta nella corsa, costringendolo nella gara di triathlon al ritiro dopo le due frazione di nuoto e bike, qiando si trovava in ottima posizione. Sempre nell’aquathlon, nella catg. YB femminile,  Alice Interlandi ha chiuso al 46° con una buona prestazione, nella categoria youth A maschile, gara da dimenticare per Gianandrea Caresana e Giacomo Gangi che vengono squalificati al termine della stessa per non avere messo le loro attrezzature da nuoto nella vaschetta apposita. Tra le YA  femmine Sveva Parisi si piazza 71° posto domostrando la sua perdurante difficoltà nella frazione di nuotro . Le gare di Triathlon della domenica si aprono alle 7.30 del mattino prima con con le categorie junior e youth B femminile su distanza sprint (750m di nuoto-20km in bici -5km di corsa), bene dnelle 3 frazioni  Alice Interlandi, anche se per un problema tecnico alla bici la costringe ad una perdita di tempo e chiude 44^  di categoria. A seguire la gara maschile delle stesse categorie, ottima la gara per Alessandro Mellone che arriva al traguardo 10* di categoria con due frazioni di recupero, in bici e corsa per un nuoto leggermente inferiore alle possibilità. Pietro Parisi come detto si deve fermare per i dolori postumi della caduta, nella frazione di corsa. Foresti Andrea Filippo Bisco che arriva 92°. Ad entrare in acqua successivamente è  la categoria youth A maschile, giunge al 72° posto Giacomo Gangi ed all’81° Gianandrea Caresana. Chiude la giornata la categoria youth A femminile con Sveva Parisi, nuoto disastroso come al solito, bici incredibile che gli consente al primo dei due giri di  recuperare 52 posizioni perse nel nuoto e ben 35” sul gruppetto delle prime , ma il fato o l’imprudenza erano ad attenderla ad una curva, dove cadeva compromettendo la sua rimonta , termina comunque la gara, zoppicando, con grande forza di volontà.

Il miglior piazzamento di sempre a livello societario, 16^ squadra sulle 60 partecipanti alla Coppa Italia.

Vai alla Gallery.